Cloud: strumenti per espandere la propria azienda

Per espandere la propria azienda, oggi, è fondamentale avere la flessibilità interna per poter, a costi ridotti, gestire gli strumenti fondamentali di marketing, gestione, amministrazione e logistica. Espandersi vuol dire anche e soprattutto mobilità, propria e dei propri dipendenti, che spesso sono fuori sede e devono poter operare istantaneamente con le risorse aziendali. Per questo il Cloud è l’universo di soluzioni tecniche che risolve i problemi delle aziende ed è oggi lo standard nel mondo IT.

Il processo di crescita di una realtà lavorativa, specie se di piccole dimensioni, passa per alcuni passaggi fondamentali per i quali è necessario il supporto di diversi servizi che possono rendere più veloce e produttivo ogni singolo momento della crescita:

  • Acquisizione di nuovi clienti tramite i vari canali di marketing
  • Costruzione di strumenti interni di comunicazione IN/OUT verso la clientela
  • Riduzione ed ottimizzazione delle spese di gestione dei nuovi contatti
  • Affiancamento alla crescita del fatturato e del personale, di strumenti flessibili di gestione dei vari processi aziendali

Il mondo del Cloud offre strumenti che, affiancati da consulenze mirate, coprono tutti i passaggi di questo percorso verso il successo dell’azienda.

Il vantaggio dei servizi offerti in forma Virtuale o Cloud, sta nella loro flessibilità e nella possibilità di pagarli solo su utilizzo, senza grandi investimenti iniziali. Inoltre, essendo i servizi Virtualizzati o Cloud così ormai variegati da coprire sia esigenze software che di risorse umane, è possibile pianificare una espansione aziendale con costi misurati e precisi, e di operare con le risorse iniziali esattamente come farebbe una azienda di dimensioni assai maggiori.

Aziende di import/export, di trading commerciale, consulenti e aziende di servizi online e non, produttori che esportano nel mondo o semplicemente vendono sul territorio nazionale: tutti possono avvantaggiasi di una struttura virtuale in Cloud. In questo articolo entreremo in contatto con alcuni concetti da tenere a mente per acquisire nuovi clienti (davvero interessati), ampliare le nostre potenzialità aziendali ed aumentare il fatturato senza investimenti difficili da affrontare.

Trovare nuovi clienti con strumenti Cloud Marketing

Anche se il marketing classico rimane uno strumento utile per rafforzare il proprio brand, è ormai primario per una azienda avere una corretta strategia editoriale per i canali online. Questo significa strutturare pagine social, siti Internet e blog nella nuvola della comunicazione web ed elaborare la propria strategia di storytelling e promozione dei prodotti. Il Cloud Marketing è proprio questo, ed il più delle volte è a costo zero.

Pensiamo ai social media come Facebook, LinkedIn, Twitter e Google+, che in gran parte permettono, di base, di pubblicare contenuti gratuitamente e con qualche piccolo accorgimento di iniziare a diffondere i propri contenuti ad un pubblico potenzialmente interessato senza spendere un centesimo. Ovviamente poi si possono affiancare campagne a pagamento per mostrare i propri contenuti a persone selezionate per età, zona geografica, interessi: ampliare così la nostra platea potenziale sarà semplice e potenzialmente redditizio.

Canali base: blog e sito Internet

Prima di tutto, nella strategia di storytelling dell’azienda, non possono mancare due elementi fondamentali: sito Internet e blog.
Questi strumenti, gli unici completamente sotto il nostro controllo tra i canali di output della comunicazione sul World Wide Web, sono il principale canale di accesso “naturale” ai nostri contenuti. Qui è fondamentale l’uso delle tecniche di SEO e gli accorgimenti fondamentali nella creazione di contenuti utili all’utente finale.
È con le ricerche degli utenti sui motori di ricerca (Google principalmente) che andremo ad intercettare persone interessate ai nostri contenuti e quindi potenzialmente ai nostri prodotti. Ciò che è altrettanto fondamentale è anche trovare le parole chiave più corrette, quelle cioè, che gli utenti cercano davvero, e non quelle che noi pensiamo possano interessare (la ricerca delle parole chiave realmente interessanti sarà oggetto di un prossimo articolo).

Social media più adatti

Come già detto, nel Cloud Marketing i Social Media hanno un ruolo fondamentale, ed hanno il vantaggio di darci gratuitamente una platea di potenziali fruitori dei nostri contenuti (non ancora di potenziali clienti). Questo significa che dovremo scegliere i Social Media più opportuni per diffondere i contenuti prodotti e pubblicati sul nostro sito Internet e sul nostro Blog, ed utilizzare queste occasioni per instaurare una interazione tra noi ed i lettori, perché solo se questi saranno davvero interessati al nostro post, inizieremo a costruire il rapporto di fiducia fondamentale per poter, eventualmente, trasformare un fruitore di contenuti in un cliente.

Ottimizzare il proprio ufficio tramite servizi Cloud

La struttura di molte aziende diventa sempre più “mobile”, e altrettanto si può dire di molti liberi professionisti che operano come “one man band” fornendo la propria professionalità e gestendo autonomamente tutto quello che riguarda il proprio ufficio, dalla pubblicità alle fatture, dal rispondere al telefono allo smaltire la posta elettronica.

Per snellire i processi e poter fornire un servizio migliore e ad un numero maggiore di clienti, è necessario introdurre nella propria struttura, sia si tratti di una azienda PMI o di un singolo professionista, alcuni servizi che virtualizzano delle parti del proprio ufficio in modo da poterle gestire da ovunque ci si trovi.
Ambiente desktop, il telefono dell’ufficio, servizi FAX: tutto ora può essere convertito in servizi online con vari vantaggi per chi lavora. Oltre a questo, molte aziende integrano i loro gestionali con interfacce web o mobile (applicazioni web o applicazioni per smartphone) che consentono ai propri dipendenti di lavorare sui dati aziendali in mobilità, con risparmio di tempo e risorse.

Ci sono diverse soluzioni adottabili per ottenere questo passaggio:

  • Se il cliente lavora in ambiente Windows, si crea un Cloud Windows (con Windows Azure o con sistemi a costo più contenuto)  e si trasferiscono sul Cloud i software gestionali del cliente ed i files, così che siano raggiungibili tramite connessione Internet, con un accesso Remote Desktop
  • La telefonia VoIP è ormai considerata uno standard (centralini VoIP, centralini virtuali e telefoni VoIP sono strumenti primari per una struttura aziendale flessibile). Passare dalla telefonica tradizionale a quella VoIP è semplice e veloce, ma soprattutto ti fa risparmiare nel tempo

Migrare dal proprio server locale al Cloud: non è un dramma!

Quando si pensa alla migrazione dal proprio server locale (dove sono installati i nostri dati, i nostri software e tutta la nostra storia aziendale) molti vengono presi dallo sconforto e dalle paure più varie, ed alla fine desistono e rimangono alla “vecchia maniera”.

Ma restare indietro significa portarsi dietro una zavorra mentre si lavora. Se rinunciamo ad evolverci verso il Cloud, mentre noi ed i nostri dipendenti saranno vincolati alla loro postazione in ufficio per trovare i propri documenti, i nostri concorrenti avranno commerciali in mobilità capaci di agire immediatamente e preparare un preventivo aggiornato in pochissimo tempo semplicemente collegandosi al proprio Desktop Virtuale.
Questi sono tempi in cui tempismo ed efficacia sono determinanti per prendere i lavori.

La migrazione, se programmata da un esperto di Cloud, non è un dramma e spesso non comporta tempi morti di attesa nel trasferimento.
Il consulente ha proprio il ruolo di creare la piattaforma Cloud più opportuna e di coordinare la migrazione di software e dati del cliente sulla piattaforma, in modo che tutti i dipendenti possano continuare a lavorare semplicemente passando dal loro PC locale a sessioni di Desktop Virtuale.

Migrazione al Cloud: è sicuro?

Un’altra problematica sollevata molto spesso è la sicurezza dei propri dati.
Bisogna dire subito che, per prima cosa, i server Cloud sono sempre equipaggiati con copie in “mirroring” dei dati in tempo reale. Questo significa che qualora il disco virtuale primario del server per quale motivo non funzioni, entra in azione immediatamente quello di failover, e se anche questo dovesse mai avere dei problemi, subentrerebbe un terzo disco virtuale allineato.

Per quanto riguarda la sicurezza da virus e malware di vario genere, il vantaggio di lavorare in ambienti desktop virtualizzati è che le singole utenze non possono installare software (o altri programmi ed app) potenzialmente dannosi. Inoltre, l’unione di sistema operativo e server di posta equipaggiati di antivirus e antispam, consentono di monitorare, filtrare e regolare la circolazione di file potenzialmente dannosi, mentre su singoli PC in mano ai propri dipendenti questo purtroppo non è sempre possibile.

Migrare al Cloud fa al caso mio?

Il Cloud è un insieme di tecnologie, ognuna con una funzione ben precisa.

Ogni azienda è un caso a sé ed ognuna potrebbe trarre vantaggio da una o più di queste tecnologie.

La scelta dipende dagli obbiettivi dell’imprenditore e dal contesto specifico della azienda: il mio ruolo di consulente è proprio quello di capire assieme all’imprenditore se e quali passaggi sono davvero importanti per evolvere la struttura della azienda e come raggiungere gli obbiettivi di crescita.

CHIEDIMI INFORMAZIONI SENZA IMPEGNO